Navigazione veloce
Home > Istituto

Istituto

L’Istituto Comprensivo “Nicolò Barabino” è stato istituito il 1° Settembre 2012 e raggruppa i diversi gradi di istruzione del primo ciclo in un unico Istituto. Opera in un contesto  socio-economico eterogeneo  che evidenzia differenze  per condizioni di vita ed esperienze culturali.

ll nostro Istituto Comprensivo accoglie gli studenti di Genova Sampierdarena dai 3 ai 14 anni, fascia d’età  in cui si si creano le condizioni per il futuro successo formativo di ogni cittadino e per far fronte a questa responsabilità educativa il Comprensivo facilita il più possibile il passaggio da un ordine di scuola all’altro.

 

INDICAZIONI PER IL CURRICOLO


LA SCUOLA DELL’INFANZIA

La scuola dell’infanzia si propone come contesto di relazione,di cura e di apprendimento, nel quale possono essere filtrate, analizzate ed elaborate le sollecitazioni che i bambini sperimentano nelle loro esperienze.

Promuove una pedagogia attiva e delle relazioni che si manifesta nella capacità degli insegnanti di dare ascolto e attenzione a ciascun bambino,nella cura dell’ambiente,dei gesti e delle cose e nell’accompagnamento verso forme di conoscenza sempre più elaborate e consapevoli.

L’apprendimento avviene attraverso l’esperienza, l’esplorazione,i rapporti tra i bambini, con la natura,gli oggetti,l’arte,il territorio e le sue tradizioni, attraverso la rielaborazione individuale e collettiva delle esperienze e attraverso attività ludiche.

Con il gioco i bambini si esprimono,raccontano,interpretano e combinano in modo creativo le esperienze soggettive e sociali.

 

LA SCUOLA DEL PRIMO CICLO

SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

Il primo ciclo d’istruzione comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado. Esso ricopre un arco di tempo fondamentale per l’apprendimento e per la costruzione dell’identità degli alunni, nel quale si pongono le basi e si sviluppano le competenze indispensabili per continuare ad apprendere a scuola e lungo l’intero arco della vita.

La finalità del primo ciclo è la promozione del pieno sviluppo della persona. Per realizzarla la scuola concorre con altre istituzioni alla rimozione di ogni ostacolo alla frequenza, cura l’accesso facilitato per gli alunni con disabilità, previene l’evasione dell’obbligo scolastico, contrasta la dispersione e persegue con ogni mezzo il miglioramento della qualità del sistema di istruzione.

In questa prospettiva la scuola accompagna gli alunni nell’elaborare il senso della propria esperienza, promuove la pratica consapevole della cittadinanza attiva e l’acquisizione degli alfabeti di base della cultura.